«

»

Mag 26

Il mio percorso per andare a scuola

Emozioni_al_mattinoLa mattina, uscito di casa, si percepisce un’aria di stanchezza provenire dalle case che sembra lasciare un alone di tristezza nella città e negli abitanti. A causa della spossatezza, non vedi altro che una leggera nebbiolina con sagome e ombre, bucherellata dai candidi raggi del sole appena risvegliati. L’atmosfera mattutina viene subito infranta da un improvviso rumore di barche, le onde provocate dalle quali irrompono spumeggianti nel grigio cielo e un via vai di gente e di lavoratori di ogni tipo vanno turbati o fieri del loro lavorare. Si sente provenire dalla fornace della panetteria, un profumo di caldo pane, e i negozi cominciano a risvegliarsi e le piante, passati i sogni, cercano disperate il sole e lo trovano, finalmente, perché l’oblio della notte e’ morto e lui e’ risorto. Vicino alla scuola si puo’ osservare un pascolare di alunni brulicanti che annoiati o curiosi, entrano nel palazzo della sapienza e, in mezzo a quella folla di pensieri palpitanti, trovo me stesso come in tutte le altre mattine. Nicolò Watanabe 1^B

Lascia un commento